Skip to content

Possiamo gonfiare i palloncini con l’aria oppure con l’Elio. Ma se ti dicessi che con un trucco di chimica possiamo gonfiare un palloncino senza elio, usando aceto e bicarbonato?
In questo semplice esperimento da fare in casa con i bambini proviamo a gonfiare un palloncino sfruttando la reazione chimica tra acidi e basi.

Per chi è adatto?

Per tutti i bambini con l'aiuto di un adulto. Prevede solo l'uso di aceto e bicarbonato di sodio.

Quanto dura?

10 minuti al massimo, compreso la preparazione degli ingredienti.

Difficoltà

Molto facile. Non è richiesta nessuna abilità o conoscenza particolare.

Avvertenze

I materiali usati in questo esperimento non sono pericolosi ma è sempre bene farsi aiutare da un genitore. Fai attenzione quando dosi l’aceto ed il bicarbonato perchè, se esageri, potrebbe scoppiare il palloncino per la troppa anidride carbonica.

Occorrente

1
2
3
4
5
6
7

Come si fa?

Riempire la bottiglia di plastica con metà bicchiere di aceto. Si può usare qualsiasi tipo di aceto presente in casa. Nel caso non lo hai, ti consiglio di acquistare l’aceto di alcol bianco. Questo è un aceto ottenuto dalla fermentazione dell’alcol etilico. Non è consigliabile per uso alimentare ma costa decisamente meno ed è l’ideale per questo ed altri esperimenti.

Riempire il palloncino con 2 cucchiaini abbondanti di bicarbonato di sodio. Inserisci l’imbuto nel palloncino. Con il cucchiaino aggiungi il bicabonato nell’imbuto. Aiutati a far scendere il bicarbonato nel palloncino dando dei colpetti all’imbuto. In alternativa puoi usare uno stuzzicadenti.

Agganciare il palloncino alla bocca della bottiglia. Stai attento a non far cadere nella bottiglia il bicarbonato contenuto nel palloncino.

Una volta assicurato che il palloncino sia ben agganciato alla bocca della bottiglia, sollevare il palloncino lasciando cadere il bicarbonato nell’aceto e…
Buon divertimento! 😃

Cosa è successo?

Quella che abbiamo sperimentato è una reazione chimica tra un acido, contenuto nell’aceto, e una base, il bicarbonato di sodio.

L’aceto è composto prevalentemente di acqua ed acido acetico, presente in piccole quantità. L’acido acetico, reagisce con il bicarbonato, la base, liberando anidride carbonica. L’anidride carbonica è un gas che produce l’effervescenza e gonfia il palloncino. Questo gas è naturalmente presente in natura. E’ una fonte di nutrimento essenziale per le piante tramite la fotosintesi clorofilliana. Per i nerd della chimica, la reazione è:

Prova a sperimentare cosa succede aumentando l’aceto nella bottiglia oppure aumentando il bicarbonato nel palloncino. Fai prove diverse e registra i risultati. Questo è quello che fanno gli scienziati in generale e i chimici in particolare. Scoprono la magia della chimica facendo esperimenti e provando varie soluzioni in modo da capire come funzione e come può essere utile per migliorare la nostra vita.

Quanto aceto è necessario per far scoppiare un palloncino?

Osserva

Prendi un altro palloncino e gonfialo con un gonfiatore o con la bocca in modo che abbia le stesse dimensioni del palloncino con anidride carbonica. Mettili alla stessa altezza è lasciali cadere a terra. Cosa succede?

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici e iscriviti alla newsletter o manda un messaggio WhatsApp al numero +393489007007 per essere inserito nel broadcast dove verrai inormato quando usciranno nuovi articoli o nuovi esperimenti da fare a casa o con gli amici.